Bocca di Sauron

Lo chiamavano Bocca di Sauron
Metteva il dolore, metteva il dolore
Lo chiamavano Bocca di Sauron
Metteva il dolore sopra ogni cosa

Appena uscito dal Nero Cancello
con un aspetto assai nefario
tutti s’accorsero al primo sguardo
che era di Mordor un emissario

C’è chi dolore lo fa per noia
Chi se lo sceglie per professione
Bocca di Sauron né l’uno né l’altro
Lui lo faceva per passione

Ma la passione spesso conduce
A soddisfare le proprie voglie
Senza indagare se il torturato
Ha il cuore intrepido oppure molle

E fu così che da un giorno all’altro
Bocca di Sauron si tirò addosso
L’ira funesta dei gondoriani
a cui aveva sottratto l’hobbit

Ma i Dunedani senza un sovrano
Non brillano certo in iniziativa
Le contromisure fino a quel punto
Si limitavano all’invettiva

Saruman sempre dà buoni consigli
Sentendosi come Sauron nel tempio
Saruman sempre dà buoni consigli
Oltre che dare il cattivo esempio

Così Sharkey non più istaro
Senza mai anelli, senza più torre
Si prese la briga e di certo il gusto
Dando ai Dunedani il consiglio giusto


Un sentito ringraziamento per la’iuto a Davide e Alessandro e a tutti coloro che mi hanno aiutato e supportato (e sopportato) del gruppo Facebook Studi Tolkieniani.